martedì 17 maggio 2011

Cavolfiore gratinato

C'era una volta un cavolfiore chiuso nel frigorifero, che aspettava, aspettava e si spazientiva perchè nessuno lo prendeva in considerazione.
Ecco, questa sera ho deciso che quel cavolfiore doveva finire nel forno, l'ho fatto felice! 
Non avevo voglia di mangiarlo nei soliti modi: al vapore o bollito e condito con olio, prezzemolo o quel che c'è in giro per la dispensa o nel frigo. Ho cercato una ricetta che potesse ispirarmi e l'idea di gratinarlo nel forno mi ha ispirata tanto e così mi sono messa all'opera.

Ingredienti:

- un cavolfiore di media grandezza
- una confezione di panna da cucina da 200 ml (la mia è panna di riso, per l'intolleranza al lattosio)
- un uovo
- sale
- pepe
- parmigiano grattugiato

Procedimento:


Lavare e tagliare in ciuffetti il cavolfiore, bollirlo in acqua già salata e lasciarlo un pochettino al dente (a me piace così, anche perchè continuerà la cottura in forno).


Sbattere un uovo con una bella manciata di parmigiano grattugiato.


Aggiungere l'uovo sbattuto alla panna da cucina, che è stata a sua volta allungata con circa due cucchiai di acqua di cottura del cavolfiore. Salare e pepare a gusto personale. La consistenza deve rimanere cremosa.


Disporre i ciuffi di cavolfiore in una profila, distribuire uno strato di parmigiano grattugiato e versare la crema di panna ed uovo.



Prima di infornare grattugiare ancora del parmigiano, che gratinando creerà una crosticina. Almeno dovrebbe.




Devo dire che questa ricetta alternativa mi è piaciuta e la proverò nuovamente, apportando qualche modifica. Se rimarrete in contatto con me prima o poi lo saprete.

Nessun commento:

Posta un commento