lunedì 1 agosto 2011

Insalata fredda di fregola grossa allo zafferano

La fregola sarda è un tipo di pasta di semola di grano duro lavorata con acqua. Quella che da sempre piace a me è tostata, ottima per le minestrine invernali, ma immagino anche per tanti altri tipi di piatti, la si trova anche in molti supermercati. Qualche giorno fa, però, mi trovavo in uno dei negozi sardi presenti qui a Torino e curiosando qua e là vedo la fregola grossa allo zafferano. Cosa faccio, non la provo?!
La ricetta di oggi è un esperimento. Un esperimento effettuato con verdure surgelate, i pacchi classici per minestroni. So che sarebbe più opportuno cucinare verdure fresche, ma in mancanza di tempo e di spesa-fatta la soluzione non è da sottovalutare.
Altro punto che tengo a precisare è che da oggi parto con un impegno importante per la mia salute, voglio essere costante e non voglio cadere in quel genere di alimentazione da malato. Mi riferisco ai problemi alimentari che mi porto dietro da anni e che posso superare solo se seguo i dettami (già collaudati nel 2009) del mio dottore. Il fatto è che mi sono persa per strada appena ho ripreso a star bene. E' il classico sbaglio, perchè inevitabilmente si ricasca nei sintomi, nei dolori, nei malumori e chi più ne ha più ne metta. 
Mi impegnerò per cercare piatti sempre colorati, variegati e divertenti da preparare. Se qualcuno ha consigli da darmi, anche e soprattutto per esperienza personale, è il ben accetto. Vi rammento che sono allergica al nichel, intollerante al lattosio e derivati del latte, ai lieviti e a tutto ciò che fermenta e ai salicilati. Un po' dura spiegare cosa posso e non posso mangiare, ve lo assicuro.
Ho iniziato oggi, il classico lunedì, il giorno dell'inizio della settimana e di qualsiasi impresa, compresa la mia. Il piatto che vi propongo questa sera sarà il mio pranzo di domani. Pranzo sempre fuori casa, ma mi conviene non frequentare bar, ristoranti e pizzerie: non hanno cibo adatto a me. Preparo quasi sempre qualcosa a casa.
Ricetta? Ok, vi ho annoiati abbastanza, ricetta sia!!

Ingredienti:

- 200 gr di minestrone surgelato
- uno scalogno
- 80 gr di fregola grossa allo zafferano
- olio
- sale
- pepe
- 6 fette di speck
. acqua

Procedimento:


Pulire ed affettare uno scalogno, metterlo insieme ad un po' di olio ed acqua in una pentola antiaderente e accendere la fiamma a fuoconon troppo vivace.


Aggiungere 200 gr di minestrone surgelato, un bicchiere di acqua e coprire con il coperchio per un quarto d'ora- venti minuti.



Pesare 80 gr di fregola grossa allo zafferano e versarli nella pentola, se necessario aggiungere acqua. Salare e pepare.


Tagliare a listarelle le sei fette di speck, aggiungerle a tutto il resto ed amalgamare. La patata durante la cottura crea una cremina che dà all'insiem una bella consistenza, invitante.





Non vi posto un impiattamento particolare, ho versato tutto nel contenitore in vetro che porterò con me al lavoro, mangerò un'insalata fredda di fregola.
Ovviamente, se utilizzerete verdure di stagione ed aromatizzerete con basilico e/o prezzemolo, otterrete un ottimo risultato. Ma spazio alla fantasia! Vi assicuro che, avendo già assaggiato il mio pranzetto....non vedo l'ora che arrivi domani!!!


Nessun commento:

Posta un commento