martedì 6 dicembre 2011

Arrosto di vitello all'uva

Questa sera posto una ricetta sperimentata qualche settimana fa. Una ricetta che mi ha colpita al primo sguardo, qui su GialloZafferano, mi ero imposta  assolutamente di provarla prima che finisse il periodo dell'uva.
Rispetto all'originale io non ho utilizzato il sedano, perchè lo avevo dimenticato, l'uva nera e quella rosata, perchè non le ho trovate, ed il burro perchè non mi piace tanto, tutto il resto è invariato. 

Ingredienti:

- 1 kg circa di noce di vitello
- due carote
- due cipolle
- 600 gr di uva bianca
- qualche bacca di ginepro
- qualche foglia di salvia
- un rametto di rosmarino
- un ciuffo di prezzemolo
- tre spicchi di aglio
- 250 ml di vino bianco
- sale q.b.
- olio evo q.b.
- pepe q.b.

Procedimento:

Prendere il pezzo di arrosto di vitello, appoggiarlo sul tagliere, legarlo con dello spago da cucina ed infilare nelle "trame" un rametto di rosmarino e delle foglie di salvia.


Scaldare un po' di olio in una padella, appoggiare il pezzo di arrosto e rigirarlo con un cucchiaio di legno in modo da farlo dorare.


Aggiungere il bicchiere di vino e lasciare rosolare per bene.


Trasferire l'arrosto in una teglia da forno insieme alle carote, alle cipolle, agli spicchi d'aglio, al prezzemolo, alle bacche di ginepro, al sale, al pepe ed al suo fondo di cottura. Infornare a 180° per circa un'ora.


Mentre l'arrosto cucina, prendere l'uva, lavarla, tagliare gli acini a metà e torgliere i vinaccioli.
Trascorsa l'ora di cottura, togliere dalla teglia le carote, le cipolle e tutti gli aromi.


Aggiungere l'uva e rimettere in forno per altri 20 minuti  a 180°.


Lasciare che l'arrosto si riposi per qualche minuto a forno spento e poi tagliarlo a fette e servirlo con le verdure e gli acini d'uva.


A voi l'arrosto di vitello all'uva impiattato! Ottimo il contrasto piacevole tra l'agrodolce dell'uva ed il sapore della carne. Da provare.

Nessun commento:

Posta un commento