lunedì 26 dicembre 2011

10 dicembre alle Cinque Terre

Non vorrei scrivere un post, vorrei lasciare lo spazio alle immagini. Luca ed io siamo molto affezionati alle Cinque Terre e l'evento dell'inizio novembre, l'alluvione, ci ha molto colpiti. Purtroppo dopo le grandi tragedie cala il silenzio, come se la gente non avesse più bisogno di aiuto, di solidarietà e come se, al resto degli italiani, non importasse o non dovesse più importare in quale situazione si trovano a vivere i nostri connazionali-di sventura.
Confesso che mi sono sentita in imbarazzo a camminare per le vie di Monterosso facendo foto, ma mi sembra doveroso documentare quanta gente continua a rimboccarsi le mani nel silenzio più assoluto.
Qualcuno sente ancora parlare della situazione in cui si trovano oggi L'Aquila, San Fratello, Messina, l'Isola d'Elba, la Lunigiana e le Cinque Terre, Genova?




La via dell'Amore, percorso a picco sul mare di circa 800 metri, che collega Riomaggiore a Manarola.


Via centrale di Manarola ripresa dalla grande piazza-terrazza.
 

Vernazza. Che tristezza!! A Vernazza nessuno può scendere dal treno, se non gli addetti ai lavori. Vernazza è ancora più fantasma di Monterosso. Mi sembra incredibile pensare che pochi mesi fa questo paese era pieno di turisti ed oggi è vuoto. I suoi abitanti sono "ospiti" altrove.
La foto l'ho fatta con lo zoom da Monterosso.












Una parte delle foto che abbiamo fatto a Monterosso. No comment. Persino il mare porta ancora i segni della tragedia....

Nessun commento:

Posta un commento