lunedì 23 gennaio 2012

Topinambur trifolati

E sì, eccomi a postare una ricettina semplice semplice, ma con un ingrediente un po' particolare. Il topinambur l'ho conosciuto circa un annetto fa, sapevo della sua esistenza ma non lo avevo mai comprato. L'ho visto poi su un banco al mercato e così l'ho preso, ma l'ho sempre mangiato crudo in insalata, misto ad altre verdure ed ortaggi. E' un tubero che ha la consistenza simile a quella della patata ed il sapore...non saprei definirlo, in rete ho letto che ricorda quello del carciofo, può darsi!
Qui in Piemonte si usa tantissimo, insieme a tante altre verdure, in un piatto tipico, mai assaggiato perchè ricco di ingredienti che non mi piacciono o non tollero (latte, acciughe, aglio): la bagna cauda.
Oggi mi sono ricordata di aver letto che si poteva anche cuocere, ecco la ricetta.


Ingredienti per 2 persone:
- tre topinambur del peso totale di 350 gr
- olio
- prezzemolo
- sale

Procedimento:


Questi sono i tuberi bitorzoluti. Se sono freschi basta che si gratti la buccia sottilissima e li si sciacqui, altrimenti li si pela nella maniera classica. E' solo un po' più scocciante che pelare una liscia patata!!


Eccoli privi della buccia. Come per i carciofi conviene prendere qualche precauzione affinchè non ci si sporchino i polpastrelli, i topinambur tendono ad annerire a contatto con l'aria.
 Io non sono corsa ai ripari, non ho utilizzato l'acqua acidulata per immergerli appena pelati e non mi sono messa guanti per evitare di annerire le dita: basta poi usare qualche goccia di limone per togliere i residui.


Tagliare a tocchetti i tuberi.
 

In una padella versare dell'olio e mettere uno spicchio d'aglio, accendere il gas.


Quando lo spicchio d'aglio avrà raggiunto la doratura aggiungere i topinambur.



A cottura quasi ultimata aggiungere il prezzemolo tritato ed il sale.
Ho lasciato cuocere il tutto per circa un quarto d'ora. Ovviamente la cottura dipende dalla grandezza dei pezzi dei topinambur e dal tipo di consistenza che può piacere, più croccante o più morbida. I miei pezzi erano un misto, alcuni ben cotti ed altri leggermente croccanti. Davvero piacevoli e delicati!

Nessun commento:

Posta un commento