domenica 27 febbraio 2011

Piselli in padella con cipolla di tropea e piccoli aggiornamenti....

Rieccomi!! Prima gli aggiornamenti? Durante questa settimana abbiamo fatto dei lavoretti nella cucina, che mi permetteranno....finalmente!!!!....di poter fare delle fotografie più decenti. Abbiamo cambiato la luce, ora ce n'è una meno cupa e che dà sul bianco e non sul giallo. E poi abbiamo installato un utilissimo ripiano che mi permette di avere una base d'appoggio maggiore, quindi potrò muovermi meglio tra fornelli, forno, lavandino....mi sembra un altro mondo, basta poco, eh?!?
La ricetta di oggi, lo so, è molto banale. Ma l'avevo messa da parte un bel po' di tempo fa e, mentre mi organizzo le altre pubblicazioni, vi prego di accettare questi piselli....sono un ottimo contorno, a me piacciono tantissimo!!!


Ingredienti per due persone:

- 300 gr di piselli surgelati o freschi (a seconda della stagione)
- 1 cipolla di Tropea
- olio q.b.

Procedimento:


Sbucciare la cipolla e tagliarla a fette. Versare in una padella l'olio e aggiungere le cipolle facendole soffriggere....io "allungo" sempre il soffritto con un po' di acqua, per renderlo meno pesante e soprattutto per far cuocere bene le cipolle.



Quando le cipolle si saranno ammorbidite aggiungere i piselli.


In venti minuti circa i piselli con cipolla sono pronti per essere mangiati!! Volendo si può aggiungere del prezzemolo...non lo avevo!

lunedì 21 febbraio 2011

Salatini di wurstel

Insieme alle girelle con robiola e prosciutto avevo preparato anche questo must: salatini di wurstel. Piacciono veramente a tutti e sono facilissimi da preparare.

Ingredienti:
- 1 rotolo di pasta sfoglia (l'ho trovata solo rotonda, ma sarebbe consigliabile quella rettangolare)
- 3 wurstel grandi
Preparazione:



Srotolare la pasta sfoglia, tagliare una striscia delle dimensioni del wurstel e avvolgerlo sigillando la chiusura con una leggera pressione.



procedere nello stesso modo pergli altri due wurstel


Tagliare i tre rotoli in pezzi di un centimetro circa di spessore, disporli sulla carta forno e a 180° procere con la cottura per un quarto d'ora circa.



Questa foto, purtroppo, non rende merito alla delizia che esce dal forno....sembrano secchi quei wurstel...ma non è così!! Ho notato che la buona riuscita, anche estetica, di questi salatini dipende dalla marca dei wurstel. Cambierò la foto non appena li rifarò....come per altre foto non sono soddisfatta. Sono ancora in fase di studio "da blogger", ci sono tante cose che vorrei sperimentare, tante idee che mi vengono per l'impostazione del blog, ma il tempo a disposizione è quello che è!  

P.S. Si possono utilizzare anche i wurstel piccolini, sono sfiziosi e ne vengono di più!!!

Torta genoise con crema di mascarpone e nutella

Eccomi!!! E' già da più di una settimana che mi trascino una sorta di influenza fastidiosetta, senza febbre (per cui esco e sono attiva), ma l'idea di stare tanto al computer (oltre le ore di lavoro) mi pesa un pochettino....però stare lontano dal mio ancora-neonato-blog mi pesa decisamente di più!! Quindi eccomi con una ricetta che certamente ci tirerà su....o no?!?!
Per la torta ho scelto una base che è stata per me un colpo di fulmine, l'ho vista postata dalla carissima Mysia e l'ho subito riprodotta (anch'io con la lemon curd), questa è la seconda volta che la farcisco con un'ottima crema al mascarpone e nutella....si tratta della torta geonoise e la ricetta di Mysia potete trovarla qui.

Ingredienti per l'impasto genoise, tortiera da 26 cm:
- 70 gr di farina
- 50 gr di fecola di patate
- 120 gr di zucchero
- 4 uova
- 90 gr di burro
- 1 bustina di vanillina (non l'ho usata)
- 1 pizzico di sale (non l'ho messo)
Ingredienti per la crema:
- 250 gr di mascarpone
- circa 300 gr. di nutella (mi piace nutellosa!!!....poi dipende dai gusti...)
Procedimento:




Far bollire l'acqua in una pentola, spegnere il gas e sovrapporre una ciotola con dentro le uova e lo zucchero. A questo punto prendere lo sbattitore elettrico ed iniziare a montare fino a quando l'impasto triplica di volume (....fantastico!!!!).


Aggiungere la farina e la fecola setacciate (la vanillina ed il pizzico di sale), mescolare l'impasto con un cucchiaio di legno partendo sempre dall'alto verso il basso, in modo da non smontare il composto.

Far sciogliere il burro, aspettare che si raffreddi ed aggiungerlo a filo, a bordo ciotola, rigirando dall'alto verso il basso.

 Versare la pasta genoise in una tortiera foderata con la carta da forno, o se preferite imburrate ed infarinata. Infornare a 180° per circa 30 minuti; forno preriscaldato, mi raccomando!
A cottura quasi ultimata!!
Passiamo alla preparazione della crema:

versare in una ciotola il mascarpone e la nutella e con lo sbattitore montare fino ad ottenere una crema omogenea. Fatto!
Passiamo all'assemblamento della torta:
tagliare la genoise in due dischi, bagnarli con ciò che si preferisce (acqua e zucchero) affinchè non secchino troppo
spalmare la crema sul disco inferiore lasciando parte del bordo libero, per evitare la fuoriuscita della farcia nel momento della sovrapposizione del disco superiore.

con la crema rimanente "rivestire" la superficie della torta
bella, vero?

....ma adesso ancora di più, no?!?!

una fetta? e ne vale la pena...golosi o no.....io la mia l'ho mangiata!!!

lunedì 14 febbraio 2011

Girelle di sfoglia con robiola e prosciutto cotto

Avete presente gli aperitivi, gli apericena....ma soprattutto quelle bontà sfiziosissime che riempiono tavoli, tavolini, buffet?!?! Ecco, anche se la maggior parte di tutto ciò non dovrei mangiarla, ogni volta che vedo un bar o un locale con quei tavoli imbanditi mi viene voglia di entrare e assaggiare, riempirmi il piatto, provare.
Ma perchè non togliersi gli sfizi preparando in casa, progettando un bell'antipasto per pranzi o cene con gli amici o con i parenti?.....e poi tutti fanno i complimenti, bello, no??
Ho preparato le girelle domenica mattina per un pranzo che prevedeva in conclusione una toooortaaa.....buonissima!! E va bene, posterò anche quella ricetta.
Ingredienti per circa 15 pezzi:
- 1 pasta sfoglia (sarebbe meglio rettangolare, la mia era rotonda)
- 1 etto e mezzo di prosciutto cotto
- 100 gr di robiola (formaggio spalmabile, va bene anche il philadelphia)
Procedimento:

Stendere la pasta sfoglia e spalmare la robiola ricoprendone tutta la superficie.



 Adagiare sullo strato di robiola le fette di prosciutto.




Arrotolare la sfoglia e tagliare il rotolo che si viene a formare in pezzi da un centimetro circa di spessore. Coricarli sulla carta da forno, metterli sulla griglia del forno (già caldo) e farli cuocere per una decina di minuti a circa 180°.

domenica 13 febbraio 2011

Merluzzo con olive e prezzemolo

Questo è un piatto semplicissimo e velocissimo. Se non avete a portata di mano pesce fresco potete tranquillamente ricorrere all'utilizzo dei surgelati....come ho fatto ieri sera: quando si è sempre di corsa bisogna essere preparati!!

Ingredienti per 2 persone:

- 8 piccoli tranci di merluzzo
- olio
- sale
- prezzemolo
- olive nere (leccino, taggiasche, o di altro genere)

Procedimento:



Mettere l'acqua in una pentola e quando inizia a bollire aggiungere i tranci di merluzzo e salare.




Mentre il pesce cuoce preparare in un piatto di portata il battuto di prezzemolo con l'olio e due manciate di olive.



Qui sopra si vede il piatto completo di tutti gli ingredienti. Ottimo e leggero!

giovedì 10 febbraio 2011

Sformatini di cardi

Ieri sera ho provato questa ricetta, che con le opportune modifiche, è veramente gustosa e particolare. Era da una vita che non mangiavo i cardi. Il fatto è che voglio sperimentare ricette con quelle verdure e quegli ortaggi che nell'alimentazione della maggior parte di noi rappresentano la nicchia e non la quotidianità. 
Ingredienti per 2 persone:
- 300 gr di cardi
- 50 gr di parmigiano grattugiato
- 2 uova
- sale
- burro
- pepe 
- 1 spicchio di aglio
Procedimento:
Lavare bene i cardi, tagliarli a pezzi togliendo il più possibile i filamenti. Metterli in una pentola in abbondante acqua e farli cuocere per una quindicina di minuti. Lasciarli raffreddare e tagliarli con la mezzaluna. Io avevo veramente fretta perchè dovevo correre in piscina per cui i miei pezzi sono rimasti un po' grandicelli, magari si potrebbero anche frullare, chissà!!


In una padella sciogliere una noce di burro, far rosolare lo spicchio d'aglio.


Aggiungere il cardo tritato e aggiustare di sale.


 Separare i tuorli dagli albumi. Mescolare i cardi, fatti raffreddare, con i tuorli.


Aggiungere il parmigiano grattugiato.


Montare a neve gli albumi ed aggiungerli al composto insieme ad un po' di pepe.


Versare in formine monodose imburrate.



Cuocere a bagnomaria in forno per circa 30 minuti a 180°.



Ecco gli sformatini in tutto il loro splendore!!!

domenica 6 febbraio 2011

Torta dolce di riso

Finalmente arriva il turno di questa torta. Beh, sinceramente devo dire che la conosco da tantissimi anni e non è sicuramente il mio dolce preferito.
Però voglio provare proprio tutte le ricette che mi permettano di vivere più serenamente i periodi in cui devo seguire un regime alimentare consono alle mie intolleranze ed allergie. Mentre preparavo la torta mi sono ritrovata a pensare a quali modifiche potrei apportare le prossime volte che la preparerò...magari la cannella al posto della scorza di limone, perchè no? Cosa dite? Si potrebbero aggiungere uvetta o altra frutta secca a granella, gocce di cioccolato (io non potrei causa nichel), canditi (a me non piacciono) oppure, oppure, oppure??

 
Ingredienti:
- 200 gr di riso
- 1 l di latte (nel mio caso non di origine animale, ho usato quello di riso)
- scorza di 1 limone grattuggiata
- 150 gr di zucchero ( fruttosio, ne ho utilizzato anche meno perchè il latte di riso è dolce)
- 4 uova
Procedimento:




Versare in un pentolino il latte, lo zucchero, la scorza di limone ed il riso e far cuocere per una quindicina di minuti. Trascorso il tempo indicato verificare la cottura (vi consiglio di non lasciare il riso al dente).



Quando il composto si sarà raffreddato aggiungere le uova (le ho sbattute prima in modo tale che si amalgamino meglio all'impasto) e mescolare il tutto.



Ungere una tortiera (la mia, con le dosi dimezzate, è una tortiera di 13 cm) e versare l'impasto.
Cuocere in forno per 45 minuti circa ad un temperatura di 180°.



Ecco la torta....ed una fetta pronta per essere addentata!!!